Come sfruttare il lockdown per raggiungere i 5mila follower su instagram ed incrementare l'engagement rate.

@delaaah ha sfruttato la quarantena forzata del primo lockdown dando vita ad un progetto per aumentare l’engagement rate del suo profilo personale. Appassionato e studente di copywriting e strategie digitali, ha ripreso il concetto della pagina “poi vorrei..” e l’ha rivisitato con un incipit diverso: “non ricordo più”.
Ogni giorno @delaaah pubblicava un post-carosello con 10 frasi, cercando di colpire uno specifico target adolescenziale con il giusto compromesso tra scrittura irriverente e verità commerciale.

L’obiettivo è sicuramente la ricerca della condivisione del post nelle IG Stories, favorendone una crescita pura ed organica con il più moderno dei passaparola. Mostriamo qui qualche dato relativo alla copertura dei primi post.

BLog Images

Dopo il termine del primo lockdown, @delaaah ha proseguito con la pubblicazione di sue riflessioni e brevi pensieri abbandonando il format “non ricordo più” e concedendosi più libertà. Tre post settimanali che aprono la settimana (il caffè del lunedì) e la chiudono (pensieri e lunghe riflessioni) sono il modus operandi utilizzato per proseguire con un discreto successo ciò che stava piacendo sempre più agli utenti di tutta Italia.

Continua sotto...

Di seguito, lasciamo alcuni screnshoot che mostrano le statistiche relative alle pubblicazioni. Tutto i risultati sono stati ricevuti in maniera organica. Senza investire neanche 1€ in pubblicità e senza l'uso di bot.

Ad oggi, il profilo @delaaah conta un “engagement rate” del 10,03%. (fonte: NINJALITICS)

Questi sono i risultati del nostro Copywriter e Social media Strategist Michele De Laurentis.